Consigli generali

Si applica a: Wii


La formazione di un buon esercito in Swords & Soldiers può comportare un notevole esborso di denaro. Le unità si comprano a caro prezzo e il loro upgrade a volte costa persino più del prezzo di acquisto iniziale. Nonostante questo, è difficile resistere alla tentazione di passare da un upgrade al successivo il più in fretta possibile per ottenere le unità e gli incantesimi più potenti tra quelli disponibili.

In molti altri giochi di strategia, chi dispone dell'unità più forte ha praticamente la vittoria in pugno. Ma non in Swords & Soldiers. In questo gioco devi infatti combinare in modo equilibrato la crescita economica da un lato con l'esercizio di una pressione costante sul nemico dall'altro, soprattutto nella frenetica modalità multiplayer. Se cerchi di ottenere l'unità più forte troppo presto, probabilmente la tua sconfitta sarà assicurata. Questo perché, in certe circostanze, le unità iniziali possono essere efficaci quanto quelle disponibili solo al termine del percorso di upgrade.

Detto questo, è chiaro che è fondamentale riuscire a ottenere il massimo dalle unità che già possiedi. All'inizio può essere utile applicare qualche upgrade di base alle unità di livello più basso prima di mandarle a combattere contro il nemico, per tenerlo un po' impegnato mentre tu potenzi il tuo esercito. Un'altra ottima idea è quella di iniziare con un solo tipo di unità e aggiungere un incantesimo di potenziamento per neutralizzarne i punti deboli. Facciamo un esempio pratico: i Sicari sono un'ottima unità per iniziare, ma non durano a lungo contro i Lanciatori d'ascia. Se però associ ai Sicari l'incantesimo Trappola, i tuoi problemi sono risolti: quando un Lanciatore d'ascia ti attacca, non devi fare altro che intrappolarlo e a quel punto i tuoi Sicari lo elimineranno addirittura senza subire danni.

Un'altra cosa da tenere presente è l'importanza della scelta del momento giusto per avanzare verso la base del nemico, perché i tuoi progressi rallentano se elimini i braccianti del nemico e c'è il rischio che il nemico sfrutti questo rallentamento per riorganizzare e rafforzare il suo esercito e passare al contrattacco più forte che mai, specialmente se ha la possibilità di formare unità da fuoco e nascondersi dietro i suoi braccianti in relativa sicurezza. Appena ti rendi conto di non essere in grado di sfondare le linee nemiche in una sola azione, ti consigliamo di rallentare la produzione e iniziare a risparmiare per comprarti gli upgrade o di aumentare il numero di braccianti. Un'opzione utile è costruire una torre che ti proteggerà un po' di più nel caso in cui il nemico respinga il tuo primo attacco.

Naturalmente, potrai usare l'effetto rallentamento anche a tuo vantaggio, in particolare contro le unità da corpo a corpo. Facciamo un altro esempio sempre con i Sicari: lascia che il nemico raggiunga i tuoi braccianti, una volta che li avrà attaccati  metti in campo il maggior numero possibile di Sicari in modo da  formare un gruppo mentre il nemico tenta disperatamente di superare i braccianti pe arrivare a danneggiare le tue truppe. Se riuscirai a formare un gruppo composto da 4-5 unità, sarai abbastanza forte da battere qualunque unità da corpo a corpo prima di venire raggiunto. Di conseguenza, i tuoi uomini avanzeranno inarrestabili, costringendo il nemico a comprare upgrade per impedirti di raggiungere la sua base. Tieni presente che se il nemico riesce a uccidere i tuoi braccianti, subirai una battuta d'arresto molto costosa, quindi pensaci bene prima di attuare questa strategia.

 

Abbattere un Gigante
Il primo incontro con l'unità azteca dei Giganti del sole non si scorda mai. Un tempo i Giganti del sole erano comuni mortali, ma poi hanno ottenuto una forza incredibile grazie a una potente magia, la stessa magia che consente agli Aztechi di coltivare verdure di dimensioni abnormi. I Giganti sono mostri dal volto celato dietro inquietanti maschere del sole che troneggiano sul campo di battaglia, pronti a schiacciare interi eserciti con un sol colpo, e possono sembrare invincibili al giocatore neofita. Ma non temere: ogni nemico ha un proprio punto debole, così come ogni fazione ha il proprio metodo specifico per affrontare questa minaccia immane.

La prima cosa da fare quanto ti trovi di fronte a un Gigante è verificare che il tuo esercito disponga di unità da fuoco, in caso contrario, procura l'upgrade corrispondente per la tua fazione. Le unità da fuoco sono indispensabili per affrontare i Giganti: questi nemici avanzano molto lentamente e utilizzando le armi da fuoco li potrai danneggiare prima che ti raggiungano. Inoltre, poiché i Giganti possono assorbire molti danni, sono un bersaglio ottimale per le tue unità da fuoco. Questo significa che quando aggiungi unità da fuoco, queste formeranno un gruppo dedicato all'abbattimento del Gigante. Una volta eliminato il Gigante, avrai a disposizione un potente gruppo di unità da fuoco.

Mentre le tue unità da fuoco bersagliano il Gigante, dovrai inoltre cercare di rallentare la sua avanzata, magari inserendo alcune unità da corpo a corpo tra le unità da fuoco e il Gigante per spingerlo ad attaccarle. Anche se, naturalmente, le tue unità da corpo a corpo non sopravviveranno a lungo, così facendo rallenterai notevolmente il Gigante permettendo alle tue unità da fuoco di infliggergli ancora più danni. Usa l'incantesimo Cura dei Vichinghi o l'incantesimo Scudo magico dei Cinesi per mantenere in vita le tue unità durante la carneficina del Gigante. Altri incantesimi utili per rallentare il Gigante sono la Bomba velenosa, la Tempesta di neve e la Trappola.

I Vichinghi possono inoltre sfruttare l'incantesimo Furia in combinazione con la potente unità Martello dei ghiacci per congelare i Giganti. Ecco come funziona: le unità Martello dei ghiacci colpiscono il nemico con un martello che lo immobilizza all'interno di una gabbia di ghiaccio. Tuttavia, questo metodo è inefficace contro un Gigante, per cui le tue unità verranno comunque fatte a pezzi. A meno che tu non aggiunga l'incantesimo Furia. Applicando questo incantesimo a un'unità Martello dei ghiacci vicina a un Gigante nemico, incantesimo e martello colpiranno in contemporanea.

Di conseguenza, l'unità Martello dei ghiacci verrà comunque colpita dal Gigante, ma anche quest'ultimo subirà dei danni e, soprattutto, rimarrà congelato per alcuni istanti. Ed è proprio durante questi istanti che le tue unità da fuoco potranno infliggere il massimo dei danni. Per risultati ancora migliori, cerca di usare la Furia e l'unità Martello dei ghiacci nel momento in cui il Gigante si prepara a un nuovo attacco. Questa tattica può essere adottata in un periodo di tempo molto limitato, ma utilizzala al momento giusto e potresti trovarti di fronte un bel Gigante congelato ancora per qualche istante, il tutto senza che i tuoi uomini subiscano alcun danno!

Naturalmente, se giochi con la fazione degli Aztechi, potrai vanificare queste tattiche ad esempio avvelenando gruppi di unità da fuoco nemiche, mettendo l'unità da fuoco più avanzata del nemico in una Trappola o sfruttando un Negromante. Gli Scheletri generati dai Negromanti sono infatti lo scudo ideale per difendersi dalle nuvole di Furia in arrivo.

Qualunque sia la tua fazione, ricorda che ogni nemico e ogni strategia ha un punto debole: devi solo scoprire qual è!