Attività locali 2017

Nota: la seguente selezione di attività si riferisce ai 12 mesi che hanno preceduto il 31 marzo 2017.

Portare sorrisi ai nostri clienti

CI7_CorporateSocialResponsibility_Flags_euEU.png

Informare i clienti sulle funzionalità delle console e dei servizi online

Nintendo of Europe GmbH (Germania)

Crediamo che sia importante spiegare in modo chiaro le varie funzionalità del nostro hardware, in modo che i nostri clienti lo possano sfruttare al meglio.

Dal lancio di Nintendo 3DS, Nintendo of Europe ha creato dei video che illustrano agli utenti come configurare determinate funzionalità, per esempio il filtro famiglia, su tutti i suoi prodotti hardware. Questi video sono disponibili in otto lingue sui nostri siti.

Nell'esercizio finanziario 2014, Nintendo of Europe ha aggiornato la sezione Genitori del suo sito Internet per migliorarne l'accessibilità e fornire ai genitori informazioni più esaustive sull'hardware e i servizi online di Nintendo, sui giochi a cui i loro figli stanno giocando e sui videogiochi in generale.


CI7_CorporateSocialResponsibility_Flags_deDE.jpg

Tutelare i minori

Nintendo of Europe GmbH (Germany)

Youth Protection Seal of Quality

Per noi di Nintendo, la protezione dei minorenni che usano i nostri servizi online è una priorità. Nintendo of Europe sottopone volontariamente ai controlli dell'USK tedesco (Unterhaltungssoftware Selbstkontrolle), un organismo indipendente responsabile della classificazione dei videogiochi, i suoi servizi online, per assicurarsi che rispettino le leggi tedesche in materia di protezione dei minori. Dal 2013, Nintendo of Europe detiene lo Youth Protection Seal of Quality, un riconoscimento che certifica che l'azienda è un fornitore di contenuti affidabile, dedicato alla protezione dei più giovani.


Massimizzare i punti di forza dei nostri dipendenti

CI7_CorporateSocialResponsibility_Flags_esES.jpg

Migliorare le abitudini alimentari per uno stile di vita più sano

Nintendo Ibérica, S.A. (Spagna)

La commissione RSI di Nintendo Ibérica si adopera perché i dipendenti dell'azienda seguano uno stile di vita più salutare. Da ottobre 2016 ha ad esempio deciso di fornire frutta fresca ai dipendenti nel tentativo di promuovere abitudini alimentari sane e ridurre il consumo di snack confezionati. Ogni primo venerdì del mese è prevista la consegna di 10 kg di frutta di stagione, che si è rivelata uno spuntino molto apprezzato. La commissione RSI ora intende organizzare ulteriori attività volte a sensibilizzare in materia alimentare.


Portare sorrisi alle generazioni future

CI7_CorporateSocialResponsibility_Flags_deDE.jpg

Ridurre le emissioni di CO2

Nintendo of Europe GmbH (Germania)

Nintendo of Europe è fortemente determinata a ridurre le sue emissioni di CO2 e, nel corso dell'esercizio finanziario 2012, ha iniziato a usare elettricità ottenuta da fonti rinnovabili per la sua sede principale. Nell'esercizio finanziario 2013, Nintendo of Europe è passata all'utilizzo di energia prodotta da fonti rinnovabili per tutte le sue rimanenti strutture, raggiungendo l'obiettivo delle zero emissioni.

Per ridurre il consumo di elettricità, le lampadine sono state sostituite con modelli più efficienti ed è stati installato un sistema che regola in modo automatico l'illuminazione. Nintendo of Europe ha inoltre promosso l'importanza del risparmio energetico tra i suoi impiegati fornendo informazioni sull'intranet aziendale e monitorando tutti i piani della sua sede per individuare ed eliminare eventuali sprechi.

Inoltre, Nintendo of Europe lavora costantemente per ridurre le emissioni di CO2 delle sue auto aziendali.


Portare sorrisi alla comunità

CI7_CorporateSocialResponsibility_Flags_beBE.jpg

Integrare i giochi nelle lezioni scolastiche

Nintendo Benelux (Belgio)

L'ufficio belga di Nintendo Benelux ha preso spunto da un suggerimento ricevuto da un maestro di scuola elementare, che stava cercando il modo di integrare i giochi nelle sue lezioni, e ha iniziato a collaborare al progetto "Videogiochi in classe" a partire dall'esercizio finanziario 2015. I giochi vengono utilizzati durante le lezioni per circa un'ora a settimana, in modo che gli alunni possano imparare divertendosi. Inoltre, dipendenti di Nintendo Benelux partecipano agli incontri con i genitori per illustrare più nel dettaglio funzionalità quali il filtro famiglia, per giocare in tutta sicurezza a casa, e il processo di classificazione dei giochi in base all'età.

CI7_CorporateSocialResponsibility_2016_IncorporatingGamesIntoSchoolLessons_2.jpg

Nintendo Benelux partecipa attivamente ad altre attività di beneficenza nell'ambito del suo impegno a favore della società.


CI7_CorporateSocialResponsibility_Flags_esES.jpg

Realizzare il desiderio di un bambino gravemente malato

Nintendo Ibérica, S.A. (Spagna)

CI_NIB_Spain_CriticallyIllBoy.jpg

Nell'ottobre 2016, Nintendo Ibérica ha collaborato con la Fundación Pequeño Deseo, il cui obiettivo è realizzare i desideri di bambini gravemente malati, per far avverare il sogno di un bambino di 10 anni.

Il personaggio preferito del bambino è Link, il protagonista di Legend of Zelda. I dipendenti di Nintendo Ibérica, tutti con il cappello di Mario in testa, e Mario in persona hanno accolto il bambino e lo hanno condotto in giro per gli uffici di Nintendo Ibérica. Inoltre, hanno preparato un gioco a tema su Zelda, con indizi che portavano a una stanza in cui erano stati posti alcuni scrigni. Il bambino si è divertito un mondo e i dipendenti hanno confessato che vedere l'espressione di gioia sul suo viso ha incrementato la loro motivazione.


CI7_CorporateSocialResponsibility_Flags_enGB.jpg

Sostegno continuo alla Starlight Children's Foundation

Nintendo of Europe, filiale della Gran Bretagna

CI_NOA_Starlight.jpg

Nintendo of America, la filiale britannica di Nintendo of Europe e Nintendo Australia collaborano da tempo con la Starlight Children's Foundation, un'organizzazione no-profit che offre sostegno ai bambini gravemente malati e alle loro famiglie.

Per oltre 25 anni, Nintendo of America e Starlight hanno fatto vivere momenti speciali a bambini alle prese con condizioni di salute particolarmente gravi e alle loro famiglie. A oggi, hanno installato oltre 8.500 Fun Center* negli ospedali di tutto il Nord America. Nell'esercizio finanziario 2016, Nintendo ha inoltre avviato una collaborazione con Starlight per portare un sorriso sui volti di questi bambini, sostituendo gli indumenti da ospedale, grigi e scomodi, con nuovi camici ravvivati da personaggi quali Mario, Luigi, Peach, Donkey Kong e Yoshi. I camici serviranno a sostenere e rallegrare i bambini durante le cure, che potranno affrontare insieme al loro personaggio preferito del Regno dei Funghi.

Nintendo of Canada ha partecipato a un evento svoltosi presso il BC Children's Hospital, mettendo a disposizione dei bambini alcuni Fun Center con Wii U e Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System. Inoltre, i bambini hanno accolto con gioia la presenza di Luigi.

CI_NOCL_Starlight.jpg

La filiale britannica di Nintendo of Europe continua a collaborare con Starlight per mettere i Fun Center a disposizione dei bambini in cura presso gli ospedali del Regno Unito. A oggi ne sono stati installati circa 1.500.

Anche Nintendo Australia sostiene Starlight tramite vari eventi nel corso dell'anno e durante lo "Starlight Day", un'importante giornata di beneficenza organizzata ogni anno in Australia. Inoltre, nell'esercizio finanziario 2016 si è svolto un evento incentrato su Mario Kart e dedicato ai bambini gravemente malati: grazie anche alla presenza dello stesso Mario, l'evento si è rivelato un successo e ha divertito sia i bambini sia i dipendenti di Nintendo Australia.

* Fun Center: Un sistema di intrattenimento mobile che combina un televisore a schermo piatto, una console per videogiochi e un lettore DVD e che può essere spostato liberamente all'interno di un ospedale. I Fun Center possono essere collocati di fianco al letto di un giovane paziente, o in qualsiasi punto di un ospedale. Sono ideali per ridurre il livello di ansia dei bambini e per fornire loro un ambiente più normalizzato. I Fun Center consentono inoltre ai pazienti di trascorrere più tempo con le loro famiglie durante la permanenza in ospedale.